Master professionalizzante in Pedagogia Teatrale

29 Dicembre 2019
Descrizione Offerta di Lavoro

L’iniziativa rientra tra le attività formative riservate ai Docenti per le quali può essere concesso esonero dal servizio ai sensi della Nota MIUR 02.02.2016-Prot. N. 309

Obiettivi
– Sviluppare il pensiero critico
– Stimolare la creatività
– Favorire attività di cooperative learning
– Migliorare, a scopo professionale, l’attitudine comunicativa e relazionale attraverso l’analisi dei diversi stili vocali e comunicativi
– Sperimentare, a fini educativi e didattici, le dinamiche teatrali fondamentali quali la tecnica vocale, l’espressione corporea e l’improvvisazione
– Acquisire le tecniche espressive della lettura ad alta voce e della narrazione teatrale
– Sviluppare e potenziare competenze espressive e creative attraverso l’utilizzo della tecnica del doppiaggio vocale e della mimesis
-Ideare, progettare e mettere in scena attività teatrali nei contesti educativi

Struttura
Il Master si struttura in 1500 ore di formazione , in formula weekend , con frequenza di incontri di una volta al mese. La formazione è comprensiva di lezioni frontali, esercitazioni, simulazioni, costruzione di progetti , elaborato finale e discussione

Programma
Il programma è articolato nei seguenti punti:
– Le indicazioni strategiche del MIUR per l’utilizzo didattico delle attività teatrali e cinematografiche per il potenziamento della formazione nel settore delle arti nel curricolo delle scuole di ogni ordine e grado (2016)
– Pedagogia della Creatività e contesti educativi (comunità, carceri, case famiglia, comunità per minori, ospedali)
– Metodi e tecniche dell’animazione educativa e dell’intrattenimento
– L’evoluzione del teatro nella storia: dall’oralità poetica dei giullari al teatro sociale e multimediale
– Le tecniche e i generi teatrali fondamentali
– La relazione d’aiuto in educazione e il teatro come suo mediatore
– Esprimere le emozioni e le relazioni attraverso il timbro, il volume e il ritmo di voce
– L’uso del silenzio e delle pause
– La lettura espressiva ad alta voce
– La letteratura orale e i cantastorie
– L’uso dell’albo illustrato nei contesti educativi
– L’ideazione di trame narrative e la caratterizzazione dei personaggi
– Interpretare azioni ed emozioni attraverso la tecnica del doppiaggio
– La comunicazione non verbale: il corpo e il valore del silenzio.
– Tecniche di mimo per la rappresentazione di emozioni e di azioni attraverso l’espressione corporea
– L’attività teatrale con soggetti diversamente abili e con disagio sociale
– L’arte della clownerie a scuola e in ospedale
– La fabbrica del Teatro: le scenografie, la musica, i costumi, le luci, la scrittura, la
– Saggio finale con performances e proiezioni filmate individuali e di gruppo

Al termine verrà rilasciato un Attestato di Frequenza e un Certificato di Competenze con riconoscimento MIUR. Il Certificato ha validità per tutti gli usi consentiti dalla Legge, per esigenze concorsuali, curricolari, per aggiornamento dei docenti , qualificazione e riqualificazione professionale.

Destinatari
Insegnanti Curriculari, Insegnanti di Sostegno, AEC, Pedagogisti, Pedagogisti Familiari, Psicologi, Educatori Professionali, Operatori di Case Famiglia e Comunità, Assistenti Sociali, Operatori del settore psico-socio-pedagogico, Attori, Counsellor, Laureati e laureandi in Storia dell’Arte e Spettacolo, Laureati e laureandi in DAMS.

Docenti
–Rodolfo Baldini – Attore, Autore RAI
–Andrea Bullano – Attore, Doppiatore
–Lorenzo Cantatore – Prof. Associato di Letteratura per l’Infanzia c/o l’Università degli Studi Roma Tre
–Fabio La Rosa – Insegnante di recitazione, esperto attività teatrali con soggetti diversamente abili e con disagio sociale
–Stefania Papirio – Attrice, Script Editor, Casting Director
–Stefania Petrera – Pedagogista, Tutor organizzatore di tirocini didattici c/o l’Università degli Studi Roma Tre
–Rosamaria Reale – Coordinatore dei Servizi Educativi e dei Servizi Sociali, Counsellor a Mediazione Artistica
–Antonio Turco – Responsabile Area pedagogica c/o Carcere di Rebibbia

Modalità di ammissione
Le iscrizioni dovranno pervenire via mail corredate di CV e saranno accettate secondo l’ordine di arrivo fino a raggiungimento del numero previsto.

Sede
Il corso si svolgerà presso la sede dell’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare, Via dei Papareschi, 11 (Angolo Piazzale della Radio) – Roma, con possibilità di variare la sede a seconda del numero dei partecipanti.


Candidati per questa Offerta di Lavoro

E' importante compilare con cura tutti i campi del form, per le aziende sarà più facile trovare la tua candidatura!

Nome *

Cognome*

Email *

Cellulare/Telefono *

Data Nascita *

Sedi di Lavoro Preferite *

Figura Professionale *

Principali Esperienze Lavorative * (Incollate tutte le esperienze lavorative)

Autorizzo la visualizzazione del CV alle aziende registrate sul portale

Allega Curriculum (docx, pdf, doc, txt)

Qual' è il risultato dell'operazione: 3+8 =